Il laboratorio urbano promuove e coordina studi sull’architettura e la città attraverso l’individuazione tematismi specifici propri della città di Latina in relazione ai caratteri “originari” e “originali” della sua struttura urbana.

Mediante la sperimentazione di nuove modalità di rilievo architettonico e urbano e l’utilizzo di moderne tecniche di modellazione digitale nella descrizione di parti di città o di singoli edifici, la descrizione della forma urbana di Latina viene affidata alla realizzazione di un Atlante urbano,un web-gis elaborato attraverso la rappresentazione simultanea della città attuale, degli edifici demoliti e di quelli solo progettati di un certo rilievo, cui viene riconosciuto un particolare valore strategico per la comprensione di alcune parti della città incompiute o irrisolte.

L’intento – portato avanti con continuità mediante stage e workshop – è quello di “dare un volto” alla città rendendo visibile, appunto, la sua costruzione. In un affascinante progetto di scavo gli edifici mai realizzati e le architetture demolite che affiorano dalla ricerca d’archivio, cominciano a disvelarsi una città “altra”, tutta interna al corpus teorico dell’architettura e ai suoi processi evolutivi, racchiusa nella moltitudine di progetti sconosciuti.

Una sorta di processo a ritroso, proprio dell’archeologia, alla scoperta dei fondamenti della città attuale, da cui partire di nuovo.

RECUPERO DELL’AREA DEGLI EX CAPANNONI DEL CONSORZIO AGRARIO A LATINA

ABITARE IL CENTRO

LA CITTÀ MILITARE